• sabato , 4 febbraio 2023

Conviene aprire un ecommerce per un negozio avviato?

Un e-commerce potrebbe essere definito come un negozio online, destinato alla compravendita su internet. Di e-commerce ne esistono infiniti, e molti sono diventati o stanno diventando molto famosi. Costituiscono un gran vantaggio, soprattutto per il cliente che può acquistare prodotti comodamente dal divano di casa sua, ma anche per il venditore, che può raggiungere i clienti ovunque e in qualsiasi momenti; ecco perché sempre più commercianti si rivolgono ai professionisti nella realizzazione siti e-commerce. Gli e-commerce sono di gran lunga una scelta conveniente, ed è anche per questo che alcuni venditori pensano spesso di affiancarla ai loro negozi fisici.

Questa è una scelta che può stupire, ma sembra davvero la strada del futuro..

Perché conviene un e-commerce per un negozio fisico

Un negozio ben avviato è una grande soddisfazione e una garanzia, ma non ci si può sedere sugli allori; bisogna sempre guardare al futuro. E il futuro è sul web. Ecco quindi che la realizzazione di siti e-commerce diventa conveniente perché:

  • Avere un e-commerce vuol dire che il proprio negozio è disponibile e aperto sempre, ventiquattr’ore su ventiquattro, sette giorni su sette, sempre a disposizione del cliente;
  • Grazie all’e-commerce è possibile raggiungere molti più clienti, che essi siano del proprio paese o che provengano dall’estero;
  • Un sito e-commerce diventa anche una specie di biglietto da visita del proprio negozio fisico. Infatti, oltre che permettere gli acquisti e aumentare le vendite, i negozi online consentono ai clienti di ottenere informazioni sul negozio fisico, vedere i prodotti in vendita, i prezzi ecc. In questo modo, si possono attirare i clienti che, una volta visitato l’e-commerce, saranno più propensi a fare un salto al negozio fisico.

Capitano poi anche dei casi particolari nei quali il negozio online affiancato a quello fisico può diventare fondamentale. Ad esempio, durante la pandemia, molte attività sono state costrette a chiudere. Ma molte altre, invece, sono state salvate proprio grazie agli e-commerce, che permettevano ai clienti di acquistare ugualmente i prodotti. Quando il cliente è impossibilitato a venire in negozio ed è quindi costretto ad acquistare online, non si rivolgerà alla concorrenza se il suo negozio di fiducia è presente anche su internet. Un e-commerce, quindi, vuol dire anche offrire una doppia possibilità ai propri clienti.

I negozi più piccoli

Ma anche per i negozi di paese l’ecommerce è conveniente? Dipende. Certo non è una opzione da escludere a priori. Una attività geolocalizzata può non avere interesse a raggiungere clienti lontani; ma magari sono i suoi clienti che vorrebbero sfruttare l’online, per poter fare acquisti in qualsiasi orario o nel weekend.

Bisogna quindi valutare i costi anche delle spedizioni, e vedere se ne vale la pena, o fare un servizzio di prenotazione e ritiro in negozio. Farsi consigliare da esperti del settore è una buona idea; si potrebbe avere una visione diversa e una prospettiva ad ampio raggio.

La cosa importante è avere una strategia. Meglio rinunciare a un ecommerce, piuttosto che avere un sito improvvisato e non riuscire a gestire il magazzino.

optimizar-tu-ecommerce

Related Posts

Leave A Comment