• sabato , 21 luglio 2018

8 consigli di web marketing per PMI

Oggi voglio condividere con voi, alcuni consigli di web marketing per PMI, per soddisfare i piani aziendali nel modo migliore e con piccoli budget a disposizione.

Nel mondo di oggigiorno le PMI hanno a disposizione modi e luoghi diversi per commercializzare la propria azienda.

Saper individuare il metodo di marketing e il luogo giusto dove iniziare la propria strategia di web marketing per PMI, può risultare difficile, soprattutto per chi ha una piccola attività e un piccolo budget disponibile.

Quindi, quali sono i migliori canali dove fare web marketing per PMI?

web-marketing per PMI

L’elenco di questi 8 consigli che vi darò, vengono condivisi da decine di piccoli e medi imprenditori e professionisti nel settore del marketing.

  1. Il blog: una delle migliori strategie di web marketing per PMI è il blogging, questo è stato affermato anche da Maren Hogan, un vero fuoriclasse del marketing.

    Hogan afferma che la PMI devono fornire tramite il proprio blog, contenuti informativi, promuovendoli in modo sociale, integrando anche con altre reti per una strategia più decisiva, facilitando così l’inserimento della propria PMI nel settore desiderato.

    Il blog, inoltre è maggiormente visibile ai motori di ricerca , rispetto ad un normale sito web, in questo modo, se il blog, mantenuto sempre con contenuti freschi e accattivanti, avrà un traffico di utenti più consistente, sarà una grande opportunità di web marketing per PMI, incanalando gli utenti con un link che li porta poi al sito web ufficiale.

    Il blog per cui è uno dei migliori strumenti di web marketing per PMI.

  2. Sfruttare i social media: Se la tua PMI non usa i social media…allora è il momento di iniziare!

    I social media producono quasi il doppio di lead marketing rispetto a fiere, telemarketing o direct mail, quindi con questi numeri è evidente l’importanza dei social media per fare web marketing per PMI.

    Visto i numeri schiaccianti delle piattaforme sociali, è bene saper scegliere quella giusta, dove i clienti e i leader nel settore interagiscono (Facebook, LinkedIn, Twitter e Google+) per iniziare a costruire la propria presenza.

    Una volta creato un account, la PMI può iniziare a condividere i contenuti originali, aderire alle discussioni e ad impegnarsi nella comunità.

    Mantenendo una pagina attiva, saremo in grado di iniziare una migliore strategia di web marketing per PMI e soprattutto a fidelizzare i propri clienti.

  3. Creare una pagina aziendale di Facebook: Considerando che Facebook è una delle piattaforme sociali più utilizzate al mondo, la propria presenza è fondamentale per una buona campagna di web marketing per PMI.

    Costruendo una pagina Facebook con contenuti studiati e interagendo con i propri fan, commentando e apprezzando le opinioni altrui, si azionerà un “movimento” sulla propria pagina che farà aumentare la probabilità che anche gli amici di amici lo vedano e si interessino, aumentando la popolarità e la credibilità del proprio brand.

    Molto importante è la gestione della propria pagina Facebook.

    Dobbiamo dedicare tempo e avere ben chiara una strategia di web marketing per PMI da dover adottare, infatti sono di rilevante importanza i post che pubblichiamo, sono un vero e proprio cartello pubblicitario di ciò che il brand aziendale vuole esprimere, devono essere contenuti interessanti, curiosi, divertenti…secondo cosa l’azienda vuole trasmettere.

    Inoltre sono molto importanti l’ora della pubblicazione, che dovrà essere analizzata nel momento in cui si crede che vi siano maggiori utenti connessi.

  4. Instagram e Pinterest: Se quello che la tua PMI vende è un prodotto altamente visivo, non puoi ignorare queste due piattaforme sociali, sia che vendiate abiti da sposa o cibo, è il posto ideale per una valida strategia di web marketing per PMI.

    Inoltre utilizzando queste piattaforme possiamo indirizzare il traffico degli utenti anche verso il nostro sito web ufficiale.

    Su Instagram sarai capace di rivolgerti con gli hashtags giusti a un certo tipo di utente, interessato a quelloche proponi, inoltre potrai crearne uno anche personalizzato che con il tempo diverrà l’elemento riconoscitivo del tuo brand.

    Instagram è diventato in breve tempo, la regina dei mercati virtuali, che riesce a connetterti sia come azienda a milioni di potenziali clienti che come persona , creando un rapporto più intimo con gli utenti.

  5. Sfruttare la e-mail marketing: Un modo unico per coinvolgere i clienti e per farlo funzionare al 100% massimizzando i risultati, è integrare alla campagna di e-mail marketing, i contatti di tutti i social media e promuovere la campagna anche attraverso post , ad esempio su Facebook, aumentando così il numero di persone che partecipano.

    L’impatto della posta elettronica è innegabile.

    Da studi emerge, infatti, che il 25% delle vendite offerte, sono attribuite all’invio di e-mail di promemoria.

  6. Provare il PPC (Pay-per-Click): Gli annunci con PPC possono essere un modo conveniente per iniziare a entrare nel mondo del marketing online, una eccellente strategia di web marketing per PMI.

    Inoltre, una campagna di web marketing per PMI deve comprendere lo studio di parole chiave , infatti con un uso efficiente di Google AdWords possiamo trovare le parole chiave migliori , analizzando anche le corrispondenze e i risultati di ricerca, in modo tale da eliminare tutti o quasi i visitatori irrilevanti.

    Cercando così di non sprecare i clic, riducendo la spesa e massimizzando i propri sforzi.

  7. Condurre i webinar: Usare i webinar (seminari online) è un modo interattivo per mantenere l’attenzione dei lead o dei potenziali clienti.

    Con un webinar ricco di contenuti , rilevanti e pertinenti al pubblico di destinazione, ben organizzati e magari con un conduttore di esperienza, avremmo un effetto di rimbalzo molto alto sia per generare lead, che per costruire una propria lista di contatti.

  8. I comunicati stampa: I comunicati stampa aiutano le PMI a ampliare il loro contenuto attraverso centinaia di canali globali e locali, permettendo loro di raggiungere la visibilità che hanno anche marchi più affermati.

    Includere i comunicati stampa nella strategia di web marketing per PMI e necessario per riuscire a proporre direttamente a consumatori e a collegarsi con giornalisti e blogger, i propri contenuti aziendali.

    Questo servizio, solitamente economico, ha un bel margine di ritorno in popolarità e credibilità del marchio dell’azienda.

Related Posts