• domenica , 18 novembre 2018

Consigli utili per pulire le borse in base al loro materiale

Le donne utilizzano le borse ogni giorno, a lavoro o nel tempo libero, si tratta dell’accessorio che non manca mai durante la quotidianità, per questo motivo è quello più soggetto a sporco e usura.

Proprio i segni del tempo possono compromettere la bellezza della borsa, un vero peccato, soprattutto se si tratta di un pezzo molto costoso; a seconda del tipo di materiale, le superfici richiedono un trattamento specifico e saranno più o meno adattabili al lavaggio con acqua o in lavatrice.

Per evitare di danneggiare la borsa e allo stesso tempo riportarla alla sua bellezza originale, esistono diversi trucchi utili, molto semplici da utilizzare, che aiutano a pulirla ed eliminare le macchie, riportandola al suo splendore originale.

pulire le borse

Per pulire la borsa abbiamo bisogno di: prodotti per pulizia delle pelli, sapone, spazzola, alcool, carta da giornale, latte scremato freddo, sapone in polvere o crusca.

Accertarsi del tipo di materiale con cui è stata prodotta la borsa

Prima di iniziare a pulire una borsa bisogna essere sicuri del materiali utilizzato per produrla, i materiali saranno fondamentali per scegliere i prodotti più adatti alla sua pulizia.

Borse in pelle

Nel caso si tratti di una borsa in vera pelle, le eventuali macchie insistenti devono essere rimosse utilizzando benzina, basterà versarne una piccola quantità su un batuffolo di cotone e detergere delicatamente la zona.

Un’altra soluzione è quella di utilizzare un cotone imbevuto nel latte freddo scremato, in questo caso non solo le macchie spariranno ma la pelle si conserverà bene, poiché il latte la nutre in maniera naturale.

In commercio si trovano anche molti prodotti specifici per pulire la pelle, che non l’aggrediscano e la trattano in modo da risultare sempre “viva” e lucente.

Un consiglio utile è quello di conservare borse e oggetti di pelle in luoghi chiusi, lontani dalla polvere, preferibilmente riempire le borse con forme di giornale in modo da mantenere la forma e dopo averle pulite,  riporle in un armadio.

Le borse in ecopelle devono essere lavate con acqua e sapone neutro e poi, una volta asciutte, lucidate con un cotone imbevuto nel latte.

Borse in pelle scamosciata

Le borse in pelle scamosciata sono decisamente più delicate e hanno bisogno di maggiore attenzione, la superficie va spazzolata dolcemente con uno spazzolino a setole morbide, adatto a questo tipo di materiale.

Poi vanno utilizzati dei prodotti specifici per questo materiale, che possono essere acquistati nei negozi di pelletteria o dai calzolai; in caso di sporco difficile, si può porre una piccola pezza inumidita, bagnando leggermente la parte interessata e strofinando con delicatezza, usando anche del sapone neutro o una piccola quantità di alcool denaturato.

Nel caso in cui ci siano delle macchie troppo profonde, dove nessuno dei rimedi che abbiamo suggerito porta miglioramenti, suggeriamo il lavaggio presso un centro specializzato.

Borse in vernice

Le borse in vernice sono tra le più semplici da pulire, basta utilizzare un panno, anche un po’ bagnato, che va sfregato sulla superficie, mentre per dargli lucentezza, basta eseguire un trattamento con la cera.

Se ci sono macchie difficili, possono essere rimosse strofinando con acqua e sapone, oppure, fare un misto di acqua e alcool o dei detergenti a base di alcool.

Borse in plastica

Le borse in plastica si possono lavare usando acqua e sapone immergendole in una bacinella, oppure, esponendole sotto il flusso diretto dell’acqua di rubinetto, ricordandosi di risciacquarle per bene più di una volta.

Questo procedimento di pulizia va bene anche per le borse realizzate in tela, che si possono lavare a mano con acqua e sapone e poi stenderle al sole per farle asciugare.

Borse in paglia, canapa e iuta

Si tratta di borse realizzate con materiali particolarmente delicati, in questo caso la pulizia va fatta spazzolando la superficie con delle spazzole con setole medio-morbide.

Per lavare questi materiali si deve usare il sapone in polvere, dopo la pulizia vanno sbattute per far in modo che i residui vengano eliminati. Anche la crusca può essere utile per rimuovere lo sporco, basta strofinarla sulle macchie.

Le macchie nelle borse di paglia si trattano sfregando un cotone immerso in acqua ossigenata e acqua e poi si lasciano asciugare al sole, ma non sotto fonti troppo alte di calore; anche un panno imbevuto nell’alcool può essere efficace.

Nel caso siano presenti decorazioni o applicazioni sulla borsa, bisogna fare attenzione quando si spazzola, facendo movimenti più lenti e delicate nelle zone interessate.

Borse in tela

Le borse in tela o realizzate in stoffa si devono spazzolare con frequenza per eliminare la polvere che si accumula, le zone di sporco e macchie si possono rimuovere con acqua e sapone o alcool.

Quando si risciacquano, bisogna fare attenzione a mandar via tutto il sapone, altrimenti si possono formare degli aloni, mentre, inserti di metallo o pelle, non devono essere lavati, perché si possono rovinare, basta lucidarli con un panno.

Infine, il nostro ultimo consiglio è su come pulire la fodera interna della borsa, solitamente realizzata in tessuto, la prima cosa da fare è tirarla fuori senza rovinarla, poi sbatterla delicatamente in modo da far cadere dei residui di sporco e spazzolarla con energia.

Non bisogna inzuppare d’acqua la fodera,  le macchie vanno sfregate con acqua e alcool o sapone e risciacquata con delicatezza.

Un altro metodo è quello di pulire la fodera con uno straccio imbevuto di trielina e poi farla asciugare per bene; nel caso la borsa sia umida, si può farla asciugare inserendo all’interno della carta.

Per una buona conservazione della borsa nel tempo bisogna adottare dei piccoli accorgimenti durante l’uso quotidiano, per esempio, evitare di poggiarla a terra o in luoghi sporchi, evitare di caricarla più del necessario per non farla deformare, infine, l’ideale sarebbe pulirla una volta a settimana, in modo da mantenerla sempre pulita ed evitare la formazione di macchie difficili che richiedono un trattamento più profondo.

Related Posts