• lunedì , 18 febbraio 2019

Come fare carriera nel mondo del calcio

Il calcio è lo sport più famoso al mondo ed anche quello che più appassiona milioni di tifosi, se avete una passione irrefrenabile per questa disciplina e desiderate diventare dei calciatori professionisti, dovrete avrete avere un rapporto molto speciale col pallone, costanza e tanta voglia di crescere e di fare.

La passione per il gioco è sicuramente l’elemento più importante se si vuole diventare dei veri professionisti e farne un lavoro, ma da sola non basta, occorre fare un percorso lungo e pieno di sacrifici, di seguito proveremo a descrivere i vari step e vi daremo qualche consiglio utile a raggiungere la meta.

diventare calciatore campione

1. Coltivare la passione per il calcio

Dedicatevi al calcio completamente, la passione vi farà superare i momenti difficili e le tante sfide che troverete lungo il cammino, diventare un calciatore professionista deve essere un desiderio, non un obbligo, altrimenti non andrete da nessuna parte.

2. Conoscere il calcio

Imparate quanto più possibile su questo gioco, confrontatevi con giocatori professionisti e chiedete loro dei suggerimenti per avere successo in questo mondo.

Cercate di capire quale strada prendere, in cosa impegnarvi di più, analizzate il percorso di grandi campioni e le loro giocate, individuate quale è stata la caratteristica che li ha resi ciò che sono diventati.

3. Allenarsi costantemente

Bisogna allenarsi ogni giorno, dedicare tanto tempo a perfezionare il proprio gioco, migliorare le abilità e i riflessi, fare tutto ciò che serve per acquisire delle caratteristiche che ti possano rendere un giocatore unico a cui nessuna squadra potrebbe mai rinunciare.

4. Iniziare a giocare fin da piccoli

Forse lo avete già fatto, dovete sapere che iniziare a giocare fin da piccoli fa la differenza e vi permette avere un buon allenamento.

La cosa migliore sarebbe quella di entrare a far parte di una società di calcio per giovani promesse, in Italia ce ne sono presenti migliaia sparsi per tutto il territorio, se ne trovano in piccoli e grandi città e spesso raggiungono grandi traguardi come la squadra di calcio Vigor nella realtà del Catanzaro Sport, che da poco ha compiuto dieci anni di attività, durante la quale sono stati formati tantissimi giocatori, alcuni dei quali sono approdati in Serie B e Serie A.

Insomma, entrare a far parte di una squadra di calcio a partire già dai 4 anni fino ai 15 anni, può essere la strada giusta non solo per coltivare al meglio la passione per questo sport ma anche per entrare nel giusto ambiente.

5. Entrare a far parte di una squadra di calcio

Infatti, il passo successivo è quello di entrare a far parte di una squadra di calcio e in questo, le società calcistiche dilettantistiche, sono la scelta migliore. Bisogna allenarsi ogni anno, e instaurare un buon rapporto con il proprio allenatore.

Si inizia passando dalle giovanili agli amatori, fino ai semi-professionisti, ci vuole tempo e non bisogna bruciare le tappe.

6. Allenarsi anche emotivamente

Un calciatore professionista non ha certezza, l’infortunio può essere sempre dietro l’angolo, i contratti a breve termine e la carriera che può finire presto.

Se si arriva ad alti livelli, la pressione dei media può diventare difficile da sostenere, ci si aspetta sempre di più e questo può creare insicurezze. In questo caso il sostegno di uno psicologo dello sport può essere fondamentale per superare incertezze e paure.

7. Dimostrare i punti di forza all’osservatore

La figura dell’osservatore è importante per scovare nuovi talenti, questo può presentarsi in qualsiasi momento, il suo scopo è quello di valutare l’aspetto tecnico del giocatore, ma anche il suo atteggiamento.

Oltre al talento, cercherà anche di fare valutazione della persona, per fare una buona impressione bisogna far emergere lo spirito di squadra, aiutando i compagni tutte le volte che è possibile. Bisogna dimostrare di essere ambiziosi e competitivi ma mai sleali.

8. Essere pronti a cambiamenti radicali della propria vita

Se siete stati notati da un osservatore, probabilmente vi verrà proposto di fare un provino per un club importante, se volete fare i calciatori professionisti dovete essere pronti a cambiamenti radicali nella vostra vita.

È possibile che vi verrà chiesto di trasferirvi e di mettere in secondo piano la vita privata con eventuali conseguenze sulla stessa. Dovete essere preparati a ogni richiesta, anche quelle che ritenete più drastiche.

Prima di scegliere di trasferirvi dovete valutare alcuni aspetti come la durata del contratto, la lingua del Paese di destinazione se è fuori dall’Italia, la paga, il tempo di reputazione della squadra, le cure mediche in caso di infortunio e tutto ciò che è più utile per avere un quadro generale della situazione.

Quanto guadagna un calciatore professionista?

Se avete scelto di iniziare una carriera come calciatore professionista, sarete molto interessati ai soldi che potrete guadagnare, stabilire una cifra esatta è davvero difficile.

Questo perché lo stipendio di un calciatore varia a seconda di tanti fattori che vanno dalla qualità del giocatore stesso, all’importanza del club con cui si fa il contratto.

In Italia, in linea di massima, i calciatori di Serie A ricevono stipendi annuali di milioni di euro, i top player raggiungono cifre stratosferiche, basti pensare a Gonzalo Higuain o Cristiano Ronaldo, altri invece hanno cifre più contenute ma comunque molto importanti.

Se si gioca in serie B e C, ovviamente anche l’offerta e il contratto saranno inferiori, ciò non toglie che si tratta ugualmente di buone cifre.

Consigli

La carriera del calciatore ha una strada tutta in salita, pensateci bene prima di voler tentare questo percorso, non basta avere passione verso il calcio, bisogna dimostrare di avere qualcosa in più, di saper lavorare con costanza e dedizione.

Ci sono molti ostacoli da superare e probabilmente si riceveranno tanti no, non bisogna mai smettere di credere in quello che si sta facendo, soprattutto se per voi è una vera passione.

Forse il contratto da professionista che tanto sperate non arriverà mai, ma non lasciate mai che le delusioni spengano il vostro amore per il calcio.

Related Posts