• domenica , 8 dicembre 2019

Da cosa hanno origine le carie? Come si curano?

Le carie sono un problema dentario molto diffuso, i batteri che sono presenti nella placca trasformano gli zuccheri in carie dentariaacidi, questi possono intaccare lo smalto e poi la dentina, dando luogo alla formazione di una carie che, se non curata, può diventare più grande, distruggendo progressivamente il dente.

Il dente attaccato dalla carie raramente guarisce da solo, motivo per il quale bisogna prevenire la formazione e curarlo adeguatamente.

La placca è una pellicola bianco-giallastra composta da batteri, residui di cibo e saliva che si attacca ai denti, in particolare nei punti dove è molto difficile riuscire ad effettuare una pulizia come i solchi dentali della superficie masticatoria e negli spazi tra dente e dente e bordo gengivale.

Si può anche avere una predisposizione di natura ereditaria, questa però dipende da altri fattori, ovvero, denti storti o vicini tra loro difficili da pulire; denti con solchi particolarmente accentuati in cui la placca e i residui di cibo si ristagnano facilmente. Inoltre, condizioni fisiologiche come la gravidanza e l’allattamento possono causare modificazioni ormonali che vanno ad alterare la composizione della saliva.

Carie dentale ed età, quanto influisce quest’ultima?

La carie dentale si sviluppa e si diffonde molto velocemente nei denti dei bambini e dei ragazzi, a quest’ultimi può essere molto utile un trattamento di sigillatura dei solchi.

Ciò nonostante è molto comune anche tra gli adulti e gli anziani; a volte si può sviluppare attorno al bordo di un’otturazione indebolita o fratturata a causa del tempo trascorso e dell’usura. Negli adulti è possibile si verifichino anche carie che colpiscono le radici dei denti, quando queste risultano scoperte dall’abbassamento delle gengive.

Come curare un dente cariato

Se volete curare un dente cariato, dovete recarvi dal dentista che provvederà a rimuovere la parte di dente danneggiata dalla carie finché non trova il tessuto sano. Si passa a disinfettare la cavità ottenuta e poi si effettua il restauro con il materiale scelto in base alla posizione del dente, alla sua grandezza e alla posizione della cavità, ma anche all’esigenza estetica, masticatoria e di robustezza.

Il dente, a seconda dei casi e della gravità della carie, può essere restaurato con un’otturazione, con un intarsio, con una corona, una faccetta, ect…Se la carie è molto profonda potrebbe essere necessario un trattamento più complesso e lungo, prima di procedere al restauro.

Come farsi curare low cost

È possibile accedere a delle cure odontoiatriche low cost grazie al turismo dentale, per saperne di più potete accedere alla pagina Facebook di Viaggi del dente https://www.facebook.com/viaggideldente/ , da diversi anni leader del settore.

Questa azienda si occupa di organizzare viaggi verso studi dentistici professionali in Albania e Ucraina, la durata può anche essere di una giornata soltanto, molto dipende anche dal tipo di prestazione di cui si necessita.

Grazie alla convenzione con professionisti odontoiatri di questi paesi, i pazienti possono curarsi a costi nettamente inferiore a quelli italiani, ottenendo un risparmio non indifferente senza perdere la qualità dell’intervento medico dentale. Potete avere maggiori informazioni contattando l’azienda.

Related Posts