• sabato , 21 luglio 2018

I passaggi per registrare una demo song o un CD demo e farsi conoscere

demo songGli aspiranti musicisti, professionisti o amatoriali, per farsi conoscere hanno bisogno di un CD demo, ovvero un CD dimostrativo che serve per dare un’anteprima alle proprie canzoni a un produttore musicale, chi si cimenta per la prima volta in questa cosa, potrebbe non avere la minima idea di come fare a registrare una demo song o un intero CD, di seguito cercheremo di spiegare in modo semplice, i vari passaggi per arrivare al risultato desiderato.

La prima cosa da fare è quella di scrivere delle canzoni, una demo deve averne almeno due, se ne posso aggiungere altre ma senza esagerare perché nessuno ascoltare mai un CD dimostrativo con più di venti tracce, si possono anche inserire delle cover, ma almeno due pezzi dovranno essere originali.

Bisogna scegliere le canzoni migliori, quelle ben suonate e cantate, che hanno un ritornello orecchiabile e una buona struttura, dovrebbero avere tutte uno stile simile tra di loro; evitare di chiedere consiglio ai fans, perché non sono in grado di dare consigli tecnici su arrangiamenti e composizioni, meglio chiedere a un musicista esperto o altri del settore.

Il passo successivo è quello di decidere dove registrare il cd, se si hanno pochi soldi si può anche registrare la Demo in uno studio casalingo, mentre se si ha un budget più alto, ci si può rivolgere a uno studio professionale.

Nel primo caso, bisogna scaricare un programma per registrare, come Audacity, ma anche Pro Tools o Cubase, che sono decisamente soluzioni più professionali; assicurarsi di avere tutti gli strumenti che servono, ovvero, microfoni, amplificatori, scheda audio dedicata, un mixer e dei cavi.

La chitarra, la voce e il basso si possono registrare direttamente dal microfono, mentre la batteria ha bisogno di diversi microfoni collegati a un mixer; bisogna registrare nel formato mp3 o wav, iniziare a registrare la batteria e poi il resto.

Nel caso si decida di registrare in uno studio professionale, il consiglio è quello di trovarne uno più economico possibile e, come accennato, registrare una demo song accompagnata da un altro paio di canzoni.

Alcuni consigli generali: ogni affare è meglio metterlo nero su bianco, accontentarsi del proprio home studio, nessuna registrazione può essere perfetta, nemmeno in uno professionale; all’inizio sarà molto difficile configurare l’home studio, ci vuole pazienza.

Se si deve registrare in studio, bisogna prenotare la sala di registrazione per più giorni consecutivi; nel caso si sia una banda, meglio scegliere le canzoni da registrare insieme agli altri componenti del gruppo; invitare il fonico ad ascoltare le prove; assicurarsi che il proprietario dello studio non dia le demo a qualcun altro, verificare che gli attrezzi per la registrazione siano buoni, capire i costi aggiuntivi e assicurarsi che la spesa totale rientri nel proprio budget.

Questi sono solo alcuni consigli per incidere una demo song o un CD demo, si tratta di step che vanno affrontati in modo serio se si vuole entrare nel mondo della musica e provare a farsi conoscere per ritagliarsi un piccolo spazio.

Related Posts