• lunedì , 22 ottobre 2018

Web marketing e first mobile: intervista a Mauro De Carlo di Decalab

Oggi, siamo in compagnia di Mauro De Carlo di Decalab, vorremmo cercare di dare qualche buon consiglio sull’importanza del web marketing per un’azienda.

Se un tempo ci si accontentava di investire risorse in una buona rappresentazione grafica e nella pubblicità dei media tradizionali, come radio, tv ed editoria, oggi la presenza virtuale è fondamentale, dal sito internet, una vetrina aperta al modo del web, fino ai social network, sempre aperti sugli smartphone di quasi la totalità delle persone.

Buongiorno Mauro Del Carlo, per prima cosa vorrei che ci raccontasse in cosa opera e si specializza la sua azienda.

La Decalab, azienda nata nel 2009 dalla passione di quattro amici per le nuove tecnologie, è una società certificata ISO9001 che opera nel mercato delle soluzioni informatiche.

Quattro amici, alcuni con la passione per l’informatica, altri per il giornalismo, altri per il design; tre competenze, inizialmente difficili da conciliare ma che, alla lunga, si sono rivelate vincenti. Nati per creare siti web, oggi il nostro core business è lo sviluppo di applicazioni mobile.

Realizziamo applicazioni per sistemi operativi iOS e Android nelle tre tipologie di app esistenti: app native, web app e app ibride. è una conversione che abbiamo in realtà subito e percepito dal mercato tanto da portarci oggi a lavorare con un’unica filosofica: First Mobile. E i dati e le proiezioni dei prossimi anni ci fanno capire che la direzione intrapresa è quella giusta.

Io devo essere in grado di non sbagliare strada e gestire questo processo in maniera ottimale considerando il principale ostacolo di questo territorio (ma direi di tutto il territorio italiano): il digital divide. E il compito mio, come di tutti quelli che operano in questo settore, è, oltre a quello di fornire soluzioni informatiche agli imprenditori, anche quello di formare e aiutare l’imprenditore in questa fase di trasformazione digitale.

Oggi giorno, troviamo sul web tantissime aziende che creano siti internet con differenti fasce di prezzo. Cosa ne pensa? Ci sono differenze secondo lei, da un sito web economico ad altri di fascia più alta?

La concorrenza è elevata e, per quanto riguarda i siti web, la guerra si fa ancora più accesa.

Penso alle grandi aziende di hosting e alle loro pubblicità televisive in cui il contenuto pubblicitario è la realizzazione del proprio sito gratis. Tutto questo viene visto da me come un fattore positivo: la diffusione di messaggi di digitalizzazione crea sempre un tassello in più per l’abbattimento del digital divide, così come è stata la diffusione di Facebook per l’ultimo decennio.

La differenza di prezzo, secondo me, viene generata dalle competenze e professionalità coinvolte nel processo di ideazione e realizzazione del progetto informatico: il coinvolgimento del designer (che apporta il suo gusto grafico), del giornalista/copy (che realizza contenuti testuali accattivanti, di qualità e unici), e dell’informatico: sono questi gli ingredienti che rendono il progetto più costoso ma, di sicuro, vincente.

Cosa necessita un sito web per essere ben funzionante?

Nella progettazione del sito web bisogna considerare innanzitutto il target a cui è rivolto e l’obiettivo per cui si è richiesto un sito web.

Sono contrario all’idea che un sito possa valere per tutto e che uno stesso progetto web possa ben funzionare per il mercato consumer e per il mercato business. Ma, a prescindere da questa mia considerazione, la cosa certa è che il sito web deve essere progettato per il mobile.

Oggi si parla di siti responsive, cioè di un sito creato per il desktop-PC e che viene ottimizzato per i dispositivi mobili. Io ritengo sia più opportuno invertire questo processo: occorre creare un sito/app per il mobile e quindi ottimizzarlo per il desktop-PC. Secondo me questo processo inverso porta a dei risultati diversi e migliori per la customer experience.

Un altro elemento che ritengo sia fondamentale per avere un progetto web funzionante è la creazione di contenuti di qualità. Non è la scoperta dell’acqua calda … ma è Google che ci indirizza il percorso da seguire.

Il web marketing, perché è importante per il piano di promozione di un’azienda?

Importante per tutte le aziende, fondamentale se riguarda una start-up o un nuovo progetto commerciale. La prima mia considerazione riguarda il costo di un’attività di web marketing: sicuramente il costo contatto di una strategia fatta su Facebook è più basso rispetto al costo contatto di una campagna pubblicitaria in Tv.

La seconda considerazione, a mio parere più importante di quella economica, è la capacità del web marketing di essere più efficace: arriva ad una fascia sempre più targettizzata di consumatore (l’ideale sarebbe raggiungere la singola persona) con un timing ottimale (quando il consumatore è disposto a ricevere il messaggio pubblicitario).

In tutto ciò, l’attività di social mining e data analytics svolgeranno un ruolo sempre più predominante.

Se vi è, qual è l’ingrediente segreto per una strategia di web marketing vincente?

Una strategia di web marketing vincente si basa su due fattori: equilibrio tra le professionalità coinvolte nel processo di produzione e trasferimento di esperienze al cliente.

Tutte le competenze coinvolte (informatico – creativo – giornalista/content) devono lavorare in sinergia, trovando un giusto equilibrio tra di loro: un sito web con un ottimo codice informatico ma con una grafica scadente e contenuti copiati non contiene le premesse per risultare vincente.

Le esperienze (soprattutto quelle negative con altri clienti) sono inoltre un patrimonio da considerare, valutare e trasferire al nuovo cliente evitando di commettere gli stessi errori.

maurodecarlo_300Salutiamo e ringraziamo Mauro per la sua disponibilità e gentilezza, intanto invitiamo tutti i nostri lettori a visitare il sito web Decalab dove potrete trovare sempre informazioni aggiornate e consigli interessanti sul mondo del web.

Related Posts