• martedì , 9 marzo 2021

Demolizione o vendita moto incidentata, cosa conviene?

Quando ci si trova nella situazione di avere tra le mani una moto sinistrata dopo un grave incidente, il più delle volte ci si interroga su quale sia la soluzione migliore per porre rimedio al danno.

Non è scontato che una moto incidentata venga riparata, soprattutto se la spesa da sostenere è particolarmente alta.

Infatti, può capitare che i danni subiti dal motoveicolo siano talmente importanti da richiedere un costo di riparazione anche superiore al suo valore.

Il motociclista si trova davanti a un dubbio: demolire la moto o venderla? Se ti stai chiedendo se puoi vendere la tua moto incidentata, devi sapere che esistono acquirenti privati ma, anchemoto incidentate ritiro aziende specializzate nel compro moto incidentate.

Perché un privato dovrebbe comprare una moto sinistrata? Alcune persone decidono di acquistarle per poi dedicarsi alla riparazione autonomamente. C’è chi ha l’hobby e la passione di riparare e ristrutturare completamente le moto sinistrate ed è pronto a pagare per averne una.

Altri, possono acquistarla per rivendere i pezzi singoli ancora intatti, sperando di fare un affare e recuperare più dell’investimento.

I motivi sono tanti e al motociclista che si ritrova con una moto completamente distrutta e l’assenza di convenienza nel procedere con la riparazione, importano fino ad un certo punto.

All’alternativa alla vendita è la demolizione della moto. Un’opzione meno vantaggiosa, in quanto richiedere un esborso monetario da parte del proprietario.

Infatti, i costi previsti per legge per demolire una moto prevedono il pagamento di 13,50 euro di emolumenti ACI e fino a 48 euro di imposta di bollo.

Inoltre, è richiesto un ulteriore spesa supplementare per il trasporto della moto verso il centro di demolizione o il concessionario.

Acquisto moto sinistrate

Come funziona l’acquisto di moto sinistrate? Sostanzialmente tutti coloro che sono in possesso di una moto incidentata possono monetizzare, recuperando una piccola quantità del danno subito.

La migliore soluzione è quella di affidarsi alle aziende di acquisto e ritiro moto incidentate, poiché si occupano di tutto, dal pagamento immediato fino al ritiro.

Questo permette al proprietario di liberarsi da diversi obblighi tra cui quello di dover provvedere al trasporto e consegna della moto, nel caso di vendita a un singolo privato.

Affidarsi a un’azienda di ritiro moto sinistrate  non solo evita i costi di trasporto e il dover provvedere autonomamente allo stesso, ma assicura un guadagno sicuro e istantaneo.

Questo non avverrebbe con la scelta di demolire la moto, anzi, come abbiamo visto in precedenza, bisognerà addirittura pagare.

Il servizio di ritiro moto incidentate si sostituisce a una qualunque trattativa con un utente privato, liberando il proprietario del motoveicolo da qualunque impegno e incombenza ed onore.

Il tutto avviene in modo molto semplice: dopo un primo contatto online, si inviano le foto della moto accidentate e alcune informazioni richieste dall’azienda e dopo la visione degli esperti, si riceve la proposta economica.

In caso questa venga accettata, è l’azienda a occuparsi del ritiro della moto, provvedendo al pagamento immediato della somma pattuita. È quindi evidente che la vendita è molto più vantaggiosa della demolizione.

Related Posts

Leave A Comment