Traduzioni: differenza tra automatica e manuale

Il lavoro del traduttore è spesso molto lungo e impegnativo, a volte, anche pieno di insidie, traduzionisoprattutto quando si tratta di lavorare a testi che richiedono una certa conoscenza tecnica o specifica della materia di cui tratta il contenuto.

Insieme allo sviluppo tecnologico, anche i traduttori hanno potuto avvalersi di una serie di strumenti hardware e software per ottimizzare la lavorazione di traduzione.

Oggi, fondamentalmente possiamo parlare di tre tipi di traduzione: manuale, assistita e automatica, scopriamo le differenze.

Traduzione manuale

La traduzione manuale viene interamente fatta dal traduttore professionista, che mette tutta la sua conoscenza avanzata della lingua di destinazione, senza avvalersi dell’aiuto di strumentazioni elettroniche di supporto.

Le traduzioni manuali richiedono più tempo, in quanto necessitano di una conoscenza avanzata anche degli argomenti trattati all’interno dei testi da tradurre.

Un esempio? I documenti legali, oppure, quelli tecnici e scientifici, in questi casi il tempo per la traduzione manuale può essere più lungo, in quanto il traduttore deve prestare attenzione, non solo alla traduzione perfetta del significato delle frasi, ma anche ai termini specifici utilizzati nell’ambito del settore di riferimento.

Traduzione assistita

Nei primi anni del duemila, furono lanciati i primi sistemi di traduzione assistita, oggi, sono stati arricchiti con sistemi sempre più sofisticati. Un traduttore italiano francese può avvalersi dell’utilizzo della traduzione assistita per ottimizzare il lavoro e velocizzare i tempi di consegna senza rinunciare all’impronta umana all’interno del testo.

Il sistema di questi software di traduzione assistita è basato sulla memorizzazione di parti di traduzione effettuate in precedenza, quanti questi segmenti si ripresentano, vengono richiamati automaticamente dalla memoria associata al sistema. Questo permette l’inserimento corretto e immediato della traduzione già revisionata dal traduttore in precedenza.

Questo sistema può essere utile nelle traduzioni tecniche in cui vi sono spesso ripetizione, oppure, negli e-commerce o nei documenti giuridici.

Traduzione automatica

La traduzione automatica è realizzata da interamente da un software che traduce all’istante le singole parole e le frasi di un testo. Si tratta di un servizio presente sul web e offerto da diversi provider, il più famoso è Google Translate, ma c’è anche Bing.

Si tratta di servizi di traduzione automatica che possono essere utili per fare una traduzione approssimativa di un testo, farsi un’idea a grandi linee del contenuto di un documento. In qualche modo, è un valido aiuto anche per i traduttori professionisti, che possono usare il traduttore automatico per una prima lettura tradotta, ma è un sistema che ha dei limiti evidenti.

Infatti, la traduzione automatica viene effettuata completamente da una macchina, questo vuol dire che, per quanto effettui una traduzione parola per parola, non riesce a dargli la forma al contesto, né tanto meno a struttura un discorso logico o inserire delle sfumature culturali.

Per questi motivi non può sostituire un traduttore professionista e la traduzione manuale, in quanto, i testi risulterebbero piatti, privi di stile e incapaci di comunicare a pieno il messaggio pensato nella versione della lingua originale.

Related Posts

Leave A Comment