• lunedì , 4 luglio 2022

Agevolazioni in caso di acquisto della prima casa

Se stai per comprare la tua prima casa, devi sapere che esistono delle agevolazioni che lo Stato mette a tua disposizione e che potrai richiedere proprio su questo grande investimento.

Ciò ti permetterà di risparmiare un bel po’ di soldi e sarai libero di compiere questo passo con sicurezza e in tutta semplicità.

Scendiamo quindi nel dettaglio per approfondire al meglio questo argomento.

Su cosa si può risparmiare quando si compra la prima casa?

La prima cosa su cui si può risparmiare è l’imposta di registro che, in questo caso, viene ribassata al 2%vendere-casa-3 sul valore catastale.

Grandi sconti anche per quanto riguarda l’imposta catastale ed ipotecaria, che costano meno della metà rispetto al passato.

Ovviamente bisogna avere dei requisiti per godere di queste agevolazioni, come ad esempio la volontà di acquistare una casa a titolo abitativo in un determinato comune

Non bisogna inoltre avere altri diritti su altri locali o case, nemmeno in comunione dei beni.

È vietato anche avere ereditato degli immobili, a meno che questi non vengano venduti prima del nuovo acquisto.

Se quindi vuoi comprare un appartamento in vendita a Levanto, queste sono delle occasioni da non lasciarsi scappare per portare a termine un validissimo affare risparmiando.

Chi può usufruire delle agevolazioni fiscali?

Come accennato prima, non tutti possono godere di questa detrazione poiché esistono dei parametri da rispettare.

Come abbiamo detto non bisogna possedere altre proprietà, oppure venderle entro un anno dalla richiesta delle agevolazioni.

Queste inoltre non devono sorgere nello stesso comune della nuova casa, anche se la persona deve certificare di risiedervi almeno da 18 mesi.

In alternativa, alcune agevolazioni possono essere concesse anche a chi riesce a dimostrare di lavorare sul territorio prescelto da diverso tempo.

In questo caso, infatti, si ha la necessità di avvicinarsi al posto di lavoro e quindi si potrà godere di notevoli detrazioni, qualora si fosse in possesso di tutti i requisiti necessari.

Altre agevolazioni concesse sulla base dell’età

In alcuni casi molte agevolazioni extra vengono concesse sulla base dell’età del soggetto richiedente.

Se il soggetto ha meno di 36 anni può quindi evitare il pagamento dell’imposta di registro, così come ottenere l’esenzione da quella ipotecaria e catastale.

È inoltre richiesto un ISEE non superiore ai 40.000 € all’anno e può essere concesso anche nel caso in cui si richiedesse un mutuo per procedere all’acquisto.

Fino al 30 giugno 2022 si potrà ottenere un’ulteriore garanzia da parte dello Stato, fissata all’80% della quota capitale sull’acquisto.

Anche in questo caso l’abitazione deve essere concessa a solo scopo abitativo.

Esistono dei bonus sull’acquisto della seconda casa?

La legge prevede che possano essere concessi dei bonus anche per l’acquisto di un’eventuale seconda casa, ovviamente nel rispetto di determinate condizioni.

Viene infatti concessa un’agevolazione laddove la casa precedente non riesca più a soddisfare i bisogni della famiglia che vi vive, oppure se si verificassero altri vincoli giuridici.

In questo caso la casa non potrebbe essere utilizzata dal proprietario e quindi vengono concessi ulteriori bonus.

È inoltre possibile richiedere le agevolazioni qualora l’acquisto precedente si rivelasse essere inagibile.

Ecco, quindi, alcuni aiuti da richiedere allo Stato per valutare una vendita casa Levanto.

Related Posts

Leave A Comment