• mercoledì , 30 novembre 2022

Perché utilizzare gli shelter per piante per favorire la paesaggistica?

Tra i prodotti più innovativi per favorire la paesaggistica, esistenti in commercio, troviamo gli shelter per piante. Questo articolo è particolarmente usato anche in agricoltura, frutticoltura, e in tutti quei settori legati alla selvicoltura in cui è importante garantire uno sviluppo rapido e naturale delle piante. Qual è la funzione degli shelter per piante e in che modo adempiono il loro compito? Di seguito saranno esposte alcune indicazioni mirate a comprendere come questo nuovo modo di concepire la paesaggistica, attraverso gli shelter per piante, aiuti la sopravvivenza degli alberi impiantati.

Shelter, protezione per alberi e piante

L’etimologia della parola “shelter” ci indirizza verso quella che è in realtà è la funzione principale di questo strumento. Difatti, il termine shelter, tradotto dall’inglese all’italiano, significa esattamente “riparo”. Ed è proprio questo lo scopo ultimo che hanno gli shelter per piante ossia quello di mettere a riparo, proteggere, l’albero da qualunque cosa possa comprometterne la crescita. Chi conosce l’ambiente legato all’agricoltura, frutticoltura e paesaggistica in genere sa che le piante, soprattutto se sono giovani e messe a dimora da poco, possono essere facili prede di piccoli roditori, cinghiali, animali selvatici che ne impediscono il pieno sviluppo. Ma non solo, anche alcuni tipi di erbe infestanti, insieme alle sostanze chimiche presenti negli erbicidi, possono causare danni all’alberello; così come l’azione degli agenti atmosferici che con sbalzi termici o forti raffiche di vento e pioggia, potrebbero rendere difficile l’attecchimento delle radici al terreno.

Come uno shelter viene utilizzato per fini paesaggistici

Uno shelter per piante si presenta con una forma tubolare o con una struttura avvolgibile. Sono pensati per qualsiasi tipologia di piante e si adattano al fusto senza intralciarne in alcun modo la crescita, attraverso un’apertura oppure srotolandosi. Il materiale, rigorosamente ecologico, è concepito nel pieno rispetto dell’ambiente. Infatti, una volta che ha svolto la sua funzione, lo shelter per pianta si degrada senza danneggiare in alcun modo la natura circostante. Le sue componenti sono molto robuste e resistenti.

Grazie alla loro leggerezza, gli shelter per piante si applicano con facilità e abbastanza in fretta, di conseguenza anche chi li volesse usare per appezzamenti di terra, un frutteto, di grandi dimensioni non incontrerebbe alcuna difficoltà nel montarli sugli tronchi senza perdere tempo. Un altro elemento a favore del sistema shelter per piante è costituito dal particolare microclima che si forma all’interno della struttura avvolgibile shelter. Questa caratteristica è determinante perché influisce sull’intero processo di sviluppo e crescita dell’albero.

Protetta dallo shelter, la pianta non è sottoposta a nessun tipo di stress a livello climatico. I vantaggi sopra elencati fanno degli shelter per piante delle strutture utili se non addirittura indispensabili per fini paesaggistici. Lo sviluppo di una biomassa superiore nelle piante avvolte negli shelter rispetto a quelle non protette confermano che se si vuole rivalutare il verde, anche in zone particolarmente sfavorevoli, ricorrere agli shelter per piante è un ottima soluzione per favorire la paesaggistica in maniera veloce e con ottime possibilità di sopravvivenza della pianta.

tubex-ventex-280x714

Related Posts

Leave A Comment