• domenica , 17 ottobre 2021

Oscurare i vetri dell’auto, metodi e prezzi

L’oscuramento dei vetri di un ‘auto permette di ottenere una privacy maggiore nella parte posteriore dell’auto, ma non solo.

Infatti, molte persone scelgono di oscurare i vetri della propria vettura non per nascondere i passeggeri ed il contenuto della parte posteriore del veicolo, ma anche per ridurre i consumi del climatizzatore, diminuendo l’assorbimento del calore e dei raggi UV, specialmente nei mesi più caldi.oscuramento vetri

È bene ricordate, però, che secondo la normativa, l’oscuramento vetri auto può essere effettuato solo ai vetri posteriori, per ragioni legate alla sicurezza.

Quanto costa l’oscuramento vetri auto

Se si vuole effettuare l’oscuramento dei vetri dell’auto è bene informarsi sui prezzi, che variano a seconda del metodo utilizzato. Se si sceglie l’oscuramento applicando la pellicola sui vetri, in genere il costo oscilla da un minimo di 150 ad un massimo di 350 euro in totale, a seconda del tipo di vettura, ed in base alle caratteristiche della pellicola scelta.

Il discorso cambia se si opta per la sostituzione dei vetri presenti sulla vettura con vetri scuri. Questo procedimento è molto più costoso, in genere si parla di circa 400 euro ogni vetro sostituito, per un prezzo complessivo intorno ai 1.000 euro.

Proprio per questo, se si ha un’utilitaria o una vettura di poco valore, quest’operazione è sconsigliabile. Se, invece, si possiede un suv o comunque un’auto sportiva, potrebbe valere la pena spendere una cifra più elevata ed ottenere un risultato più preciso.

L’oscuramento con la pellicola

Oscurare i vetri utilizzando la pellicola è la soluzione più gettonata e, come già visto, più economica. È necessario, però, non affidarsi al fai-da-te specialmente se si è dotati di scarsa manualità e poca dimestichezza con questo tipo di lavori. Si rischia, infatti, di provocare bolle che vanno poi bucate per rimuoverle.

Rivolgersi ad un centro specializzato, invece, assicura non solo un’applicazione senza imperfezioni ma anche la possibilità di scegliere tra diverse opzioni con più facilità. Infatti, esistono più tipi di pellicole: quelle tinte (chiamate anche opache), quelle metallizzate, quelle in ceramiche ecc.

Le differenze tra le varie tipologie di pellicole sta nella tecnologia utilizzata per la realizzazione, che permette anche di ottenere un effetto più o meno duraturo, ovviamente a prezzi diversi. Inoltre, ogni tipo di pellicola costituisce la soluzione migliore per una tipologia di vettura differente: ad esempio, le pellicole metalliche, avendo un finish lucido, non si adattano a tutte gli stili delle macchine.

La sostituzione dei vetri

Si può procedere all’oscuramento dei vetri semplicemente sostituendo quelli di fabbrica con vetri scuri. Questa soluzione può essere più indicata nei suv o in macchine di alto valore, in quanto consente di ottenere un effetto senza imperfezioni.

Questo per diverse ragioni. In primo luogo, i vetri originali delle macchine presentano una serigrafia, ovvero un bordo formato da puntini in rilievo, che è possibile avvertire al tatto. Utilizzando una pellicola oscurante, si crea uno spessore tra la pellicola applicata ed il vetro, creando un bordo bianco molto antiestetico.

I vetri oscurati, invece, sono colorati in modo scuro al momento della fusione, pertanto la serigrafia non è visibile. Anche le strisce dello sbrinatore vengono nascoste con una soluzione di questo tipo.

Related Posts

Leave A Comment